Il Giardino


Un’oasi di armonia nel cuore del Mendrisiotto

La masseria è l’emblema di grandi proprietà fondiarie, luogo di abitazione e di lavoro della terra, e fonda la sua stessa identità sulla relazione con il paesaggio che la circonda: il suo Giardino sarà un’estensione dell’architettura, un luogo vivo e in continua trasformazione, uno spazio da scoprire e da abitare. Dove oggi si trovano prati incolti, presto si troverà un giardino in cui presentare la preziosa biodiversità della flora regionale, una piccola oasi di armonia in cui passeggiare, un luogo dove fermarsi per ripartire.

Una biodiversità da salvaguardare

Siepi di noccioli e biancospini, alberi di sambuco carichi di fiori, tigli dal profumo inconfondibile, ma anche ciliegi e aceri di monte. Il nuovo piano di piantumazione del Giardino della Masseria di Vigino includerà varie specie botaniche tra le quasi duemila piante superiori presenti in Ticino, ciascuna presentata e descritta con particolari etichette scientifiche.

Il Giardino sarà anche un luogo di vita e di apprendimento, con piccoli orti in cui coltivare frutta e ortaggi insegnando ai bambini l’educazione alla tavola sana, portandoli a scoprire la storia degli alimenti, le caratteristiche di coltivazione e lavorazione delle materie prime, la loro stagionalità.

Mario Ferrari Präsident Slow Food Tessin Ehemaliger Direktor der Fondazione Diamante

Il paesaggio che circonda la Masseria di Vigino è inserito in un perimetro protetto. Il verde della Masseria valorizza il territorio della regione, la sua specificità.

Alessia Ponti, Sindaco di Castel San Pietro